Ciclone Futsal Andria a San Ferdinando, biancoblu ancora corsari

Tesse_Civita Continua spedita la marcia della Futsal Andria nel campionato di serie C2, il team del tecnico Filippo Mastroviti sciorina una prestazione da applausi sul campo del Futsal San Ferdinando e conquista tre punti pesantissimi battendo 8-3 i padroni di casa. Un primo tempo strepitoso di De Feo e compagni manda completamente in tilt il Futsal San Ferdinando che nella ripresa prova a reagire ma un super Fasciano chiude la saracinesca e permette agli azzurri di conquistare il quarto successo consecutivo.

Mastroviti senza De Nigris e Carlucci, ritrova il laterale Scaringella. In piena emergenza il Futsal San Ferdinando di mister Russo con ben otto defezioni, pesanti quelle di Grimaldi e Rizzitiello.

Partenza fulminea della Futsal Andria che al 2° è già in vantaggio con un tapin di Magno su assist di De Feo. Passa solo un minuto e lo stesso capitan De Feo indisturbato infila Maiorano. Al 7° Cadaleta con uno sciagurato retropassaggio sorprende Maiorano che non riesce ad evitare la rete. E’ il 3-0 che lascia impietrito il folto pubblico di casa. Il Futsal San Ferdinando è in balia delle onde e i biancoblu affondano con decisione. Al 9° Lanotte fa 4-0 complice una decisiva deviazione della difesa avversaria. Nei minuti successivi Lopetuso manca clamorosamente due ghiotte occasioni tutto solo davanti a Maiorano, ma al 21° è Tesse a siglare la cinquina. Nel finale di frazione Magno e Civita fissano il risultato sul pesantissimo 7-0, allo scadere i gialloverdi di casa trovano la rete della bandiera con Petrillo. Gara virtualmente chiusa e seconda frazione che vede il San Ferdinando reagire con rabbia al pesante passivo. Al 47° Tedeschi fa 2-7, ma dopo un giro di lancette Magno sigla il 2-8 sfruttando un assist al bacio di Lanotte. Nel finale è assedio dei padroni di casa con Fasciano costretto agli straordinari sulle conclusioni di Visaggio e Di Vincenzo. Al 58° Visaggio trova la rete del 3-8.Sarà l’ultima emozione del match.

La Futsal Andria sale a quota 15 punti, sempre a meno tre dalla capolista Aquile Molfetta. Un cammino straordinario sinora del team azzurro, secondo in classifica assieme al Garganus prossimo avversario nel big-match di sabato al Palasport.

RISULTATI DELLA 7° GIORNATA E CLASSIFICA

Rispondi