Florigel Andria sconfitta a Putignano: il CSG cala il poker

Inizia con una sconfitta in trasferta il 2017 della Florigel Andria. Gli azzurri di Michele Bizzoca, nonostante un’ottima prima frazione chiusa in vantaggio, cedono il passo al più quotato CSG che porta meritamente a casa i tre punti con il punteggio finale di 4-2.

Gara intensa quella del “PalaFive” dove il team federiciano trova il vantaggio dopo appena 7 minuti grazie ad una splendida rete di Albanese che con un preciso lob beffa il portiere di casa. La reazione del CSG è pressoche immediata con la rete di Lattarulo che ristabilisce la parità dopo appena cinque minuti. Gli azzurri sembrano in palla e prima Rutigliani su punizione firma il meritato 2-1, poi Magno fallisce il colpo del ko. Il match cambia d’inerzia nella ripresa con il CSG quotato all’attacco e gli azzurri costretti a difendere nella propria metà campo. Il 2-2 non tarda ad arrivare e porta la firma di D’Aprile che sfrutta un’amnesia difensiva della squadra andriese. Al 45’ il portiere Leone per evitare la terza rete dei padroni di casa falcia un avversario dal limite e si becca il secondo giallo lasciando i suoi in 4 uomini. Sugli sviluppi del calcio piazzato è Storti a firmare il 3-2 per il CSG. Nel finale Bizzoca inserisce Albanese come portiere di movimento per provare a riacciuffare il pari, ma un errore di Magno permette a Daddabbo di siglare la rete del definitivo 4-2 a porta sguarnita.

Primo ko del girone di ritorno per la Florigel Andria che può sorridere solo per i risultati negativi delle dirette concorrenti alla salvezza, ma domani sera nel recupero della prima giornata contro il Nettuno, in programma al “Palasport” alle ore 20.30, avrà un solo risultato a disposizione per evitare di sprofondare in piena zona rossa.

Rispondi