Florigel poco cinica, il Palo passa ad Andria 2-1

Dopo il pesante ko rimediato al “PalaDolmen” contro la Diaz, la Florigel Futsal Andria incassa un’altra sconfitta nello scontro play-off casalingo contro il Dream Team Palo del Colle. La squadra di Danisi cede il passo al “Palasport” con il punteggio di 2-1 alla formazione barese che realizza la rete della vittoria praticamente allo scadere.

Azzurri per l’occasione senza lo squalificato Rutigliani e con Somma spostato al centro, De Liso e De Feo sono i laterali, Magno il pivot. Palo del Colle del tecnico Foggietti orfano invece di Cassano e Lamberti.

Parte benissimo il team di Danisi che si fa vedere spesso dalle parti di Patruno. La puntata di Magno chiama l’estremo ospite al primo intervento di giornata, poi De Feo manda a lato da buona posizione. Il gol è nell’aria ed arriva all’8’: De Liso raccoglie una corta respinta e calcia di potenza palla sul palo e poi in rete. Azzurri in vantaggio e in continua pressione offensiva. Somma al 16’ ha la palla del 2-0, ma il suo sinistro a tu per tu con Patruno termina a lato. Fioccano diverse occasioni per l’Andria ma nessuna viene concretizzata a dovere. Da lato opposto il destro di De Palma fa la barba al palo. Nel finale di frazione entrambe le squadre raggiungono il bonus falli e il Dream Team sfrutta l’occasione dal dischetto più lontano con Carlucci che al 30’ insacca alle spalle di Camporeale. 1-1 all’intervallo.

Nella ripresa gli ospiti partono bene e protagonista diventa Carlucci che salta diversi avversari e a pochi passi dalla porta manda a lato. Al 39’ però è la formazione andriese a mancare il clamoroso sorpasso: azione sulla sinistra di Calabrese e palla sul secondo palo per Verriello che non riesce ad appoggiare in rete. L’Andria capisce di poter far male al palo e continua a spingere: Patruno devia in maniera decisiva la conclusione di Somma al 45’ e cinque minuti più tardi dice di no anche a Giancola. Il match sembra incanalato sull’1-1 invece il Dream Team ci crede e al 60’ Catucci riceve palla in area, salta Camporeale e da posizione defilata realizza l’1-2. La Florigel Andria si riversa in avanti nei secondi finali con il portiere di movimento, ma Patruno salva il risultato con un intervento strepitoso su Somma.

Una punizione troppo severa per il team andriese che resta fermo in classifica a quota 42 punti e molto probabilmente dice addio al sogno play-off. Sabato prossimo sarà ancora sfida tra le mura amiche contro il Futsal Win Time di Latiano.

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.