Futsal Andria da infarto! Finale ancora vincente, Nettuno al tappeto

Pantaleo_DeFeo Terzo successo consecutivo e momento magico per la Futsal Andria di mister Filippo Mastroviti, che dopo il successo al fotofinish di San Severo, perfeziona un altro finale thriller nel big-match contro il Nettuno Bisceglie e conquista tre punti d’oro che valgono il secondo posto in classifica.

Mastroviti recupera in extremis Lopetuso, ma deve fare a meno degli acciaccati Carlucci, De Nigris e Mucci. Tritto può contare sul ritorno in campo di Uva, mentre Angelo Lanotte è squalificato. Entrambi e Di Benedetto hanno vestito la maglia del Città di Andria la scorsa stagione.

Dalle battute iniziali si capisce subito che sarà un match avvincente e ricco di emozioni. Cinque giri di lancette e De Cillis coglie il palo dopo uno scambio con Lamanuzzi. La Futsal Andria non si lascia intimorire e sfiora il vantaggio con Napoletano e Magno, ma al 12° è il Nettuno a trovare lo 0-1 con il tapin sottoporta di Lamanuzzi. I biancoazzurri non si scompongono e continuano a macinare gioco ed occasioni da rete. Al 22° è capitan De Feo a pareggiare i conti con un preciso rasoterra dal limite che trafigge Gangai. Al 26° i padroni di casa vanno vicinissimi al 2-1, ma il tiro di Magno centra il palo. La prima frazione si chiude in parità.

Nella ripresa il ritmo non cala e dopo appena un minuto Di Benedetto sorprende Fasciano con un tiro dalla distanza, è 1-2 Nettuno. La reazione andriese è rabbiosa, prima Magno spara alto da ottima posizione, poi Lopetuso colpisce il palo interno con la palla che termina clamorosamente a lato. Ma al 48° sale in cattedra Alberto Lanotte che s’invola sulla fascia sinistra e con un tiro ad incrociare sigla il 2-2. Al 52° i due ex, Uva in versione assistman e Di Benedetto finalizzatore, confezionano sugli sviluppi di un corner il nuovo sorpasso Nettuno. La Futsal Andria, per ben tre volte in svantaggio, sembra non avere più le forze per reagire. Landriscina tutto solo manca il 4-2, ma al 59° Napoletano, ben servito al centro dell’area da Lopetuso, infila Gangai per il 3-3. Nei due minuti di recupero accade l’imponderabile. La Futsal Andria continua ad attaccare e guadagna l’ennesimo corner. Cross alto di De Feo e colpo di testa vincente di Magno che fa letteralmente impazzire il Palasport. Mancano pochi secondi al termine e Tritto prova il tutto per tutto con il portiere di movimento, ma De Feo recupera palla nella propria metà campo e calcia nella sguarnita porta biscegliese, è il 5-3 che chiude il match nell’incontenibile festa del Palasport.

La Futsal Andria dopo sei giornate è seconda in graduatoria a quota 12 punti, sempre a tre lunghezze dalla capolista Aquile Molfetta. Sabato prossimo i biancoblu saranno di scena sull’ostico campo del Futsal San Ferdinando.

Rispondi