Harakiri Florigel Futsal Andria, il Santos Bisceglie vince 5-4

santosUn altro sabato da dimenticare per la Florigel Futsal Andria del tecnico Michele Bizzoca che subisce la terza sconfitta in campionato, la seconda consecutiva, sul campo del Santos Club Bisceglie. Vittoria meritata, quella del team biscegliese, che s’impone per 5-4 dopo una gara vibrante nella quale De Feo e compagni, avanti per 4-1, si sono fatti raggiungere e superare dai padroni di casa. Tanta amarezza in casa Andria per gli ennesimi punti gettati al vento e per una prestazione al di sotto delle aspettative.

Bizzoca che deve fare a meno di Napoletano, fuori per un permesso e il portiere Spadone che ha accusato in settimana un fastidio al ginocchio, schiera Volpe tra i pali Ricco centrale, De Feo e Tesse laterali e Spinosa pivot. Problemi di formazione anche per Tritto che non ha a disposizione Lamanuzzi e Muggeo, ma può contare sulle qualità di D’Elia, Lavolpicella, De Gennaro e D’Addato.

La prima parte del match è tutta di marca biscegliese con la Santos che sfiora più volte il vantaggio, ma i legni negano la gioia del gol ai padroni di casa. La gara si sblocca solo al 23° e sono gli azzurri a passare grazie alle rete di Albanese bravo ad insaccare il sette dal limite dell’area. La reazione del Santos non tarda ad arrivare e al 26° De Gennaro sfrutta un uscita avventata di Volpe e di testa sigla l’1-1. Passa solo un minuto e una rocambolesca azione permette a Spinosa di piazzare il tapin vincente che vale l’1-2. Nel finale di frazione Gallo ha la possibilità di ristabilire l’equilibrio dal dischetto più lontano del tiro libero ma la sua conclusione termina a lato. Nell’azione successiva l’Andria cala il tris ancora con Spinosa. Il primo tempo termina 1-3 per gli azzurri.

Nella ripresa a partire forte è sempre la Santos, ma al 38° un contropiede perfetto permette a De Feo di trovarsi a tu per tu con Di Pilato e siglare la rete del massimo vantaggio. L’1-4 scuote il team biscegliese e un minuto più tardi D’Elia accorcia le distanze. Al 46° l’episodio chiave della gara. De Gennaro, già ammonito commette fallo da tergo su Di Palma e conseguente espulsione per il laterale biscegliese. L’Andria ha la gara in pugno, avanti di tre reti e con un uomo in più per due minuti. Le certezze del team di Bizzoca però crollano proprio in quei due minuti nel quale gli azzurri non riescono a trovare la via del gol. Una volta ristabilita la parità numerica il Santos diventa padrone assoluto del campo e le successive reti di D’Elia e Di Benedetto fissano il risultato sul clamoroso 4-4. Ma a decidere il match in favore dei biscegliesi è ancora il giovane e sorprendente D’Elia che al 50° sigla il gol vittoria.

Sconfitta pesantissima per il morale della formazione andriese che nelle prime quattro giornate ha racimolato solo tre punti. Adesso, agli azzurri di Bizzoca, non resta che rimboccarsi le maniche in vista della doppia sfida casalinga contro Olympique Ostuni e Thuriae.

Rispondi