Impresa azzurra, Florigel Andria corsara a Taranto

Dopo quattro sconfitte consecutive arriva la tanto attesa vittoria per la Florigel Futsal Andria. Battuto al fotofinish il forte New Taranto secondo in classifica con il punteggio di 5-4 dopo una gara ricca di emozioni e decisa dalla rete di Magurean al 60’. Gli azzurri infliggono il primo stop interno alla formazione tarantina compiendo un’autentica impresa e conquistano i primi tre punti della stagione lontano dal “Palasport”.

Bizzoca per la trasferta in terra tarantina deve fare a meno di capitan De Feo in permesso e di Albanese febbricitante e si affida a Diviccaro tra i pali, Ricco centrale, Calabrese e Magurean laterali e Magno in avanti.

Passano appena 35 secondi e il Taranto passa in vantaggio grazie alla rete di Cava che indisturbato si gira e deposita alla spalle di Diviccaro. Inizio negativo per gli azzurri che evitano il raddoppio e al 10’ trovano il pari con Magno che sigla dopo una respinta di Masiello. E proprio l’estremo difensore tarantino diventa protagonista negando più volte il vantaggio agli uomini di Bizzoca. Nei 10 minuti finali della frazione però la gara cambia inerzia ed i padroni di casa prima firmano il sorpasso con D’Ingesso e poi il tris con Rambaldi. Si va al riposo con il Taranto avanti 3-1. Nella ripresa gli azzurri entrano in campo determinati e al 37’ Calabrese accorcia le distanze con un perfetto rasoterra. Sembra un’altra gara stregata per gli azzurri che al 45’ subiscono la rete del 4-2 ad opera di Pietanza, ma Ricco e compagni hanno la forza di reagire. Al 50’ Magurean con una splendida semirovesciata insacca all’incrocio dei pali il 4-3 e riapre la contesa. Nel concitato finale Bizzoca inserisce il portiere di movimento e al primo affondo arriva il pari firmato da Magno che con rabbia insacca sotto la traversa. Al 60’, sul 4-4, sono i padroni di casa a riversarsi in avanti alla ricerca del gol vittoria, ma un micidiale contropiede azzurro finalizzato da Magurean vale il primo vantaggio andriese. Negli ultimi tre minuti di recupero, l’Andria, tutta rintanata nella propria area di rigore, difende il 4-5 sino al triplice fischio che sancisce il ritorno al successo della squadra azzurra.

Una vittoria fondamentale per morale e classifica in vista anche dei prossimi scontri salvezza in programma sabato 5 novembre al “Palasport” contro il Futsal Donia e martedì 8 novembre sul campo del Futsal Salapia.

Rispondi