La Florigel Andria rialza la testa, anche il Donia ko

L’inizio della stagione stava assumendo contorni drammatici, ma negli ultimi 14 giorni è arrivata finalmente una reazione d’orgoglio e soprattutto sono arrivati i risultati. La Florigel Futsal Andria conquista il secondo successo consecutivo, terzo stagionale, battendo 4-3 al “Palasport” l’ostico Futsal Donia di mister Portovenero, una delle sorprese di questo difficile campionato di serie C1. Prestazione convincente quella del team di Bizzoca che nel match contro la formazione sipontina ha un unico rammarico: quello di non aver chiuso prima la pratica. Sugli scudi capitan De Feo autore di una doppietta e cannoniere della squadra con 8 centri.

Diviccaro, Ricco, De Feo, Magurean e Albanese lo starting five scelto da Bizzoca. Dopo otto minuti di fase di studio sono subito gli azzurri a mettere la freccia. Schema su fallo laterale, De Feo serve Ricco che dai 20 metri trafigge l’estremo ospite. Albanese ha la palla del raddoppio, ma sciupa tutto solo davanti a Fiotta. Il Donia dopo un inizio timoroso inizia ad affacciarsi dalle parti di Diviccaro: provvidenziale al 12’ il salvataggio di De Feo sulla linea di porta dopo un tiro di Lupoli. Ma il pareggio sipontino non tarda ad arrivare e due minuti più tardi Ortuso fa quel che vuole in area andriese e insacca Diviccaro. La reazione azzurra porta la firma di Marco Somma che dopo un contrasto vinto calcia di prima intenzione ma Fiotta non si lascia cogliere impreparato. Il Donia però non resta a guardare e prima Ese in contropiede trova l’opposizione di Diviccaro, e poi Cotrufo su perfetto assist dalla bandierina di Accarino firma il 2-1 ospite. Sembra un’altra giornata no per la squadra di Bizzoca, invece gli azzurri ribaltano il risultato. Al 25’ perfetto uno-due Somma-Magno con quest’ultimo che infila Fiotta sul primo palo per il 2-2. Spinosa manca per due volte il nuovo vantaggio che arriva però al 29’ con un preciso tocco sottoporta di De Feo sul tiro dalla distanza di Ricco. E’ 3-2 azzurro, ma passano appena dieci secondi e i sipontini ristabiliscono la parità grazie a Natalino che sfrutta un rilancio maldestro di capitano De Feo. Si va al riposo sul 3-3.

Nella ripresa la squadra andriese entra con la giusta convinzione e dopo cinque giri di lancette arriva il nuovo e definitivo vantaggio. Perfetta triangolazione Magurean, Albanese e De Feo con quest’ultimo che deve solo appoggiare in rete. La gara si innervosisce e il Donia infrange il tetto dei 5 falli. Sul dischetto più lontano ci vanno prima Magno e poi Ricco che hanno l’occasione per chiudere il match ma il pivot colpisce un clamoroso palo interno, mentre il centrale barlettano manda a lato. La difesa azzurra regge, con poche difficoltà, sino al triplice fischio che fa scattare la festa dei tifosi accorsi al “Palasport”.

Sei punti nelle ultime due gare riportano un po’ di tranquillità in casa andriese, ma la concentrazione resta altissima per le prossime due sfide di campionato in programma questa sera sul campo del Futsal Salapia per il turno infrasettimanale, e lunedì prossimo al “Palasport” nel posticipo dell’undicesimo turno contro il Football Five Locorotondo.

Rispondi