La Futsal Andria rialza la testa: espugnata Giovinazzo

Alberto_Lanotte Undicesimo sigillo stagionale per la Futsal Andria di Filippo Mastroviti che sull’ostico campo del Futsal Giovinazzo, cancella la cocente sconfitta contro la capolista Futsal Foggia e conquista tre punti d’oro che solidificano la seconda piazza solitaria. Gara molto equilibrata quella in terra barese con il team azzurro sempre avanti, ma costretto alle difensive per l’ottima organizzazione di gioco di Papapicco e compagni.

Mastroviti, squalificato, deve rinunciare solo a Tesse, anch’esso appiedato dal giudice sportivo. Nel Giovinazzo l’unico assente è Ciardi.

La Futsal Andria parte con i favori del pronostico, ma è il Giovinazzo ad impensierire gli azzurri nei primi giri di lancette con Casucci e Papapicco che creano scompiglio in area avversaria. Al 6° è vantaggio andriese con Carlucci che approfitta di una corta respinta e spiazza Messere. Il Giovinazzo non demorde e si riversa nella metà campo azzurra, De Feo e compagni difendono con ordine e cercano di colpire in contropiede. Al 24° Abbattista firma l’1-1, ma Magno al 29°, sugli sviluppi di un corner, riporta avanti i suoi. Nel finale di frazione Papapicco trova il 2-2 e in pieno recupero la Futsal Andria mette nuovamente la freccia con Lanotte.

Nella ripresa gli azzurri vogliono chiudere il match e al 37° Napoletano serve Civita che non sbaglia e sigla il 2-4. Il Giovinazzo accusa il colpo e stenta a reagire. Al 51° un regalo della difesa andriese consente a La Bianca di riaprire la disputa, ma in pieno recupero ci pensa Lopetuso, con un tapin vincente, a fissare il risultato sul definitivo 3-5.

La Futsal Andria resta al secondo posto a quota 31 punti, a sei lunghezze dalla capolista Futsal Foggia e quattro dall’ Aquile Molfetta terza in graduatoria. Sabato prossimo gli uomini di Mastroviti osserveranno il loro turno di riposo, mentre sabato 1 Marzo sarà ancora trasferta sul difficile campo del Nettuno Bisceglie.

Rispondi