La Futsal Andria vince e conquista i play-off, San Ferdinando ko

andria_sanferdinandoNella diciottesima giornata di campionato la Futsal Andria conquista il tredicesimo successo stagionale battendo al “Palasport” per 8-5 il Futsal San Ferdinando, e guadagna, con ben quattro giornate di anticipo, l’accesso ai play-off promozione. Un traguardo memorabile per il club del presidente Michele Zingaro, che ha iniziato la stagione in netto ritardo rispetto alle altre contendenti.

Gli azzurri si presentano in campo senza gli infortunati Lanotte e Civita, il San Ferdinando senza gli squalificati Divincenzo e Visaggio.

Primo tempo ricco di emozioni al “Palasport”. Al 2° minuto è già vantaggio andriese. De Feo serve perfettamente Lopetuso che, a due passi dalla porta, fa 1-0. Al 7° Napoletano dalla sinistra lascia partire una parabola imprendibile per Maiorano, è il 2-0. Il San Ferdinando non vuole recitare il ruolo di vittima sacrificale e al 9° accorcia le distanze con Rizzitiello. Passano solo due minuti e Magno, con un preciso diagonale, porta i suoi avanti 3-1. Sembra tutto facile per gli azzurri che però si distraggono eccessivamente in difesa, consentendo a Rizzietiello di accorciare nuovamente al 15° e a Petrillo, direttamente su punizione, di trovare il clamoroso 3-3. Ma il finale di frazione è un monologo andriese. Al 23° Magno trasforma con freddezza un calcio di rigore, e al 29° Lopetuso, con un tapin vincente, fissa il risultato sul 5-3.

Nella ripresa il match continua a regalare gol ed emozioni. Al 33° lo scatenato Rizzitiello fa 5-4, riaprendo la contesa. Gli azzurri però sono determinati a portare a casa il risultato e dopo i legni colpiti da Napoletano e De Feo, trovano il nuovo allungo proprio con capitan De Feo al 39°. Un minuto più tardi Rizziettiello, su punizione realizza il poker personale, ma la gara viene definitivamente chiusa dalle reti di Magno al 44° e De Feo al 47, che fissano il risultato sull’8-5 finale.

La Futsal Andria, con questo successo, rende più salda la seconda posizione in classifica grazie anche alla contemporanea sconfitta casalinga dell’Aquile Molfetta contro il Nettuno. Ora De Feo e compagni hanno quattro punti di vantaggio sui biancorossi. Sabato prossimo, il team di Mastroviti, è attesso dalla lunga ed insidiosa trasferta di Monte Sant’Angelo contro il Garganus, per una sfida play-off dove è vietato fallire per entrambe le compagini.

Rispondi