Magico tris all’Altamura dei big, la Florigel Andria torna al successo

esultanza_NapoletanoSulla carta non ci sarebbe dovuta essere partita, ma alla fine ha vinto la testa, il carattere e il cuore della Florigel Futsal Andria. La formazione di Michele Bizzoca, nel turno infrasettimanale di campionato valido per la seconda giornata di ritorno, con una solida prestazione piega la resistenza del Città di Altamura superandolo con un netto 3-0 che vale tre punti pesantissimi in chiave salvezza.

Bizzoca per il match del Palasport deve fare a meno di Asato indisponibile e Ignazio Delvecchio alle prese con un ginocchio malconcio e si affida al quintetto composto da Fasciano, Ricco, De Feo, Napoletano e Albanese. Il Città di Altamura di mister Mascolo si presenta ad Andria con un’autentica corazzata costruita nel mercato dicembrino. Il tecnico biancorosso si affida al brasiliano Rafael in porta, agli argentini Regner, Urbano e Catelani e al forte italiano Maiullari.

L’inizio del match è caratterizzato da una fase di studio e da un gioco lento che non decolla. Le prime occasioni sono di marca azzurra e prima Albanese e poi Pierro non sono lucidi sottoporta. Il Città di Altamura fa la partita, ma il possesso palla risulta sterile o poco incisivo. Le uniche occasioni di marca biancorossa portano la firma di Pipo Urbano che con due conclusioni da fuori impegna severamente il sempre attento Fasciano. Nel finale di frazione l’Andria ha la palla del possibile vantaggio. Gli ospiti commettono il sesto fallo e permettono a Ricco di calciare la dischetto più lontano, ma la conclusione del centrale barlettano viene neutralizzata da Rafael che in tuffo devia in angolo.

Nella ripresa il team di Bizzoca cambia registro e al 40′ una perfetta azione corale permette a Napoletano di trovarsi a tu per tu con Rafael e trafiggerlo per l’1-0. Il vantaggio non scuote gli ospiti che rischiano di capitolare nuovamente, ma Cappai fallisce due ghiotte occasioni per il raddoppio. Fasciano fa il suo neutralizzando i tiri dalla distanza dei biancorossi e al 53′ Pierro riceve palla in velocità si libera di un avversario, salta Rafael e insacca all’angolino il 2-0 che manda in estasi il “Palasport”. Mascolo non ha alternative e nel finale schiera il portiere di movimento. I biancorossi falliscono due facili tapin e in pieno recupero subiscono la rete del 3-0. Contropiede azzurro con capitan De Feo, palla a Napoletano sulla banda destra e cross per l’accorrente Albanese che realizza un gol da cineteca con una girata al volo. E’ il punto esclamativo che chiude il match e che permette agli azzurri di festeggiare il ritorno al successo dopo quattro turni senza i tre punti.

La Florigel Andria sale al centro della classifica a quota 24 punti e sabato prossimo sarà di scena sul proibitivo campo di Brindisi per un’altra sfida fondamentale per la salvezza contro i padroni di casa del Futsal Messapia.

Rispondi