Non basta il cuore della Futsal Andria: Supercoppa Puglia alle Aquile Molfetta

11040239_10205779359304264_27015286_n Corsa, cuore e grinta non bastano alla Futsal Andria del tecnico Michele Bizzoca che nella finale di Supercoppa Puglia cede, solo nel recupero, alla corazzata Aquile Molfetta. I biancorossi, vincitori della Coppa Italia di serie C1, s’impongono per 3-2 in un PalaColombo di Ruvo colorato a festa per l’occasione. Gara vibrante ed entusiasmante per tutti i sessanti minuti, e a sorridere alla fine sono Foletto e compagni più cattivi nel momento topico del match.

Inizio shock per gli azzurri che dopo appena venti secondi subiscono la rete del vantaggio molfettese ad opera di Dell’Olio, bravo a sfruttare il disimpegno errato di Spinosa. La Futsal Andria non si sfilaccia e gioca un match alla pari contro una squadra di categoria superiore. Al 23° azione da manuale degli azzurri e palla a Napoletano che sottoporta infila l’estremo difensore molfettese per l’1-1. La prima frazione si chiude in parità.

Nella ripresa il team andriese sembra più in palla, ma le Aquile hanno più occasioni da rete e trovano il vantaggio a cinque minuti dalla fine grazie a Foletto che batte l’incolpevole Fasciano. La reazione azzurra non si fa attendere e De Feo in mischia insacca il 2-2. Il direttore di gara concede tre minuti di recupero, ma al 62° Dell’Olio recupera palla su un disimpegno del capitano azzurro e firma, con un preciso rasoterra. la rete che vale il successo.

Al triplice fischio tanti applausi per gli azzurri che hanno dimostrato di potersi giocare alla pari qualsiasi match, anche con squadre di categoria superiore. Sabato prossimo la Futsal Andria affronterà, nel Palasport di Corso Germania, il Torremaggiore secondo in classifica e con una vittoria potrebbe ipotecare il salto di categoria.

Rispondi