Poker Magno: La Futsal Andria aggancia la vetta

magno Nell’anticipo della decima giornata di campionato la Futsal Andria supera per 4-2 il Città di Barletta e aggancia momentaneamente il primo posto in classifica a 24 punti, assieme all’Aquile Molfetta che sabato al “PalaDisfida” affronterà il Brasilea Barletta. Settimo successo consecutivo per gli uomini di Mastroviti che non brillano nel derby contro i biancorossi, ma conquistano tre punti fondamentali in attesa della “super-sfida” del “PalaPoli” che chiuderà il girone di andata.

Mastroviti recupera Lanotte, Napoletano e dopo due mesi De Nigris, nel Città di Barletta esordio per l’esperto pivot Cilli.

Match subito in salita per gli azzurri che al 4° subiscono l’inaspettato vantaggio biancorosso con Albanese, bravo a liberarsi in area e a trafiggere Fasciano. Al 7° Magno ha la palla del pari, ma il palo salva Baylon. Passano pochi secondi e lo stesso Magno riceve palla da Lanotte e sigla l’1-1 con il classico dei tapin. La gara, inspiegabilmente, non regala più emozioni fino al riposo.

Nella ripresa i ritmi restano bassi, con un possesso sterile del team di Mastroviti e una difesa attenta del Città di Barletta. Il match diventa incandescente nel finale. Al 54° Scaringella impegna severamente Baylon. Al 56° Lanotte ruba palla dalla difesa, s’invola nella trequarti avversaria e serve Magno che sottoporta non sbaglia e fa esplodere di gioia il Palasport. Passa un solo minuto e Magno, scatenato, con una giocata incredibile, colpisce il secondo legno di giornata e poi realizza le due decisive reti sui rispettivi assist di capitan De Feo e Scaringella. 27 reti in 10 gare per il bomber andriese sempre più protagonista di questo torneo. Nell’ultimo minuto di recupero Lomuscio, con un tiro da fuori, sorprende Fasciano e fissa il risultato sul 4-2.

Sabato 18 gennaio al “PalaPoli” la Futsal Andria affronterà l’Aquile Molfetta per un big-match che non vale una stagione, ma potrà finalmente svelare le ambizioni del team azzurro.

Rispondi