Spagnoli allo scadere, Futsal Andria sconfitta dalla capolista

andr-fog Terza sconfitta stagionale per la Futsal Andria di Filippo Mastroviti che nel big-match contro il Futsal Foggia sfodera un’ottima prestazione vanificata però da un lampo dauno a pochi secondi dal triplice fischio firmato da Anselmo Spagnoli.

La sfida per la vetta termina 2-1 per il team di Gianni Valente che con questo successo si porta a +6 dalla squadra azzurra e ipoteca con prepotenza la vittoria del campionato. Gara maschia e molto combattuta quella del “Piazzolla” di Margherita di Savoia , utilizzato per l’occasione a causa dell’inagibilità dell’impianto andriese, ma decisamente condizionata dall’insufficiente direzione arbitrale del signor Vito Matera di Molfetta.

Valente può contare su tutto il roster a sua disposizione, Mastroviti perde, a poche ore dal match, il febbricitante Scaringella.

Poche emozioni nella prima frazione, entrambe le compagini sono contratte e le difese molto attente a non scoprirsi, il risultato resterà inchiodato sullo 0-0.

Nella ripresa è la Futsal Andria a cambiare ritmo, con il Foggia costretto alle difensive. Al 33° Lanotte ha sui piedi la palla del vantaggio, ma la conclusione del laterale andriese viene neutralizzata dalla difesa dauna. Al 34° gli ospiti trovano inaspettatamente il vantaggio. Valente sulla banda destra scocca un tiro che trova la decisivi deviazione di Lanotte e spiazza l’incolpevole Fasciano. La Futsal Andria non accusa il colpo e si rituffa in avanti. Al 37° azione convulsa in area foggiana, palla sui piedi di De Feo e passaggio all’indietro per l’accorrente Magno che lascia partire un sinistro imprendibile per Mele. E’ l’1-1. Al 48° Lanotte ha una ghiotta occasione per il 2-1, ma sugli sviluppi di un corner non trova il tocco vincente. Nel finale sale in cattedra il direttore di gara. Al 58° non assegna un calcio di rigore agli azzurri per un netto fallo in area su Napoletano e a recupero ormai scaduto da ben 40 secondi arriva il match-ball siglato da Spagnoli con un perfetto diagonale. La gara termina con la festa foggiana e le lecite recriminazioni del team di Mastroviti.

Sconfitta difficile da digerire per la Futsal Andria che resta seconda in classifica a quota 28 punti e, sabato prossimo è chiamata a voltare pagina in casa del Futsal Giovinazzo.

Rispondi